Turismo religioso: Monasteri e Santuari

vacanze monasteri Il Lazio è intriso di cristianità. Se ne trovano testimonianze in ogni angolo della regione ed in ogni paese.
Spesso e volentieri chiese e monasteri venivano costruiti in luoghi bellissimi, dominanti, in mezzo alla natura. I monasteri erano in particolare costruiti su alture dai paesaggi mozzafiato. È cosí anche per quelli presenti nella nostra zona, tutti facilmente raggiungibili da CasaSole.
Qui di seguito proponiamo alcuni luoghi di culto da visitare miscelando natura e religiosità.

Convento della Mentorella di Guadagnolo

santuario-mentorella-guadagnoloUn piccolo convento arroccato sul Monte Guadagnolo (mt. 1218 s.l.m.), su uno sperone di roccia a strapiombo che domina la Valle del Giovenzano.
Tra le sue mura troviamo anche la grotta dove San Benedetto trascorse la sua permanenza in preghiera. Il Santuario è dedicato a Santa Maria delle Grazie.
Sembra che questo convento sia il piú vecchio d'Italia, voluto dall'imperatore Costantino subito dopo la sua conversione al cristianesimo.
Il monastero fu abbandonato nel 984 d.C. e solo nel 1600 fu restaurato e ripopolato.



Santuario della Santissima Trinità di Vallepietra

santuario-ss-trinità-vallepietraIl santuario è situato a 1337 metri s.l.m. al ridosso si una parete rocciosa "tagliata" a strapiombo.
È ua meta che ogni anno attira migliaia di pellegrini da tutto il mondo che si recano sul posto per chiedere la grazia ad una sacra icona della Santissima Trinità custodita in una grotta.
L'affresco, risalente al XII Secolo rappresenta la Divina Trinità, padre, figlio e spirito santo, tutti perfettamente identici: seduti, con la barba, nell'atto di benedire e con un libro sulle ginocchia.
I pellegrini piú devoti che chiedono la grazia usano salire la lunga scalinata che porta al convento a piedi scalzi o sulle ginocchia.
Il Santuario è circondato dal verde, piú a valle scorre un fiume e nelle sue vicinanze vi sono ampi prati ed aree attrezzate per organizzare un pic-nic.



Santuario della Madonna del Buon Consiglio a Genazzano

santuario-madonna-del-buon-consiglio-genazzanoNel cuore del borgo di Genazzano, sorge la Chiesa Santuario dedicata alla Madonna del Buon Consiglio. Narra la leggenda che la sacra icona si sia staccata da una chiesa di Scutari, in Albania, che era assediata dall'esercito Turco Ottomano, e sia comparsa miracolosamente a Genazzano.
In quel tempo, una pia donna, Petruccia, stava costruendo una chiesa ma i suoi fondi erano esauriti. La miracolosa apparizione fece si che migliaia di pellegrini si recassero a vedere la sacra icona e che le famiglie piú facoltose in segno di devozione finanziassero l'opera fino a terminarla.
Numerosi furono i miracolo attribuiti alla Madonna del Buon Consiglio al punto che papa paolo II inviò due suoi emissari per verificare quanto accadeva.
Molti Papi si sono raccolti in preghiera davanti il quadro della Madonna, tra i quali amiamo ricordare l'immenso e amatissimo Giovanni Paolo II.





Monasteri di Subiaco

appartamento Subiaco

Subiaco sorge sull'alta valle dell'Aniene, all'interno del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, un' area protetta.
Se siete dei viaggiatori con la V maiuscola non potete certo farvi mancare una visita in questo antico centro che trasuda di storia e cristianità
Giungendo a Subiaco, vi troverete ad attraversare il Ponte Medievale di San Francesco, del 1358. Poi troverete il Convento di San Srancesco del 1327 al cui interno si trovano opere del Pinturicchio.
Nel centro della cittadina troverete l'arco Trionfale e la Rocca Abbaziale dei Borgia.
Una visita speciale merita il Monastero di San Benedetto, dove Santo si ritirò in preghiera e scrisse la Regola "Ora et Labora".
Ancora, si può visitare il Monastero di Santa Scolastica, che nel corso degli anni è stato danneggiato dagli assalti di eserciti nemici, e nel restauro successivo ha subito diverse modifiche a causa del sovrapporsi di stili differenti.
Nel cuore del centro storico troverete anche una chiesa deliziosa del 1095, intitolata alla Madonna della Croce, ricca di suggestivi affreschi del 1500.