Villa d'Este, Villa Adriana, Tivoli

A pochi chilometri da Cave troviamo la nobile cittadina di Tivoli, meta famosa per i suoi patrimoni artistici, archeologici e per le sue terme. Ma anche il paese merita davvero una bella visita...

Tivoli

Tivoli Villa Adriana

Nella città di Tivoli si snoda un altro itinerario che prevede la visita di tre importanti siti archeologici e culturali. La stupenda città di Tivoli, l'antica "Tibur Superbum" come la chiamò Virgilio, è un piccolo paradiso archeologico che ha veramente tanto da offrire ai suoi visitatori. Dato che si trova solo a qualche chilometro di distanza dalla capitale romana, una scelta ideale per visitare le sue meraviglie senza rinunciare all'esperienza di vivere nella Città Eterna, è quella di soggiornare nei pressi di Roma, poiché ti permetterà di organizzare la tua vacanza in completa libertà e senza limitazioni di orario. Villa Adriana di Tivoli fu costruita a partire dal 117 d.C. dall'Imperatore Adriano come sua residenza imperiale al di fuori di Roma, ed è la piú importante e complessa Villa a noi rimasta dell'antichità romana, essendo vasta come e piú di Pompei (almeno 80 ettari).
Entrata nel novero dei Monumenti Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco nel 1999, Villa Adriana condivide con molti altri celebri siti archeologici il paradosso di essere nota e scavata da piú di cinquecento anni, pur rimanendo in gran parte sconosciuta nella sua sostanza.


villa este tivoliMeravigliosa e stupenda da visitare è Villa d'Este voluta dal cardinale Ippolito d'Este. La storia della Villa è legata alle vicende del cardinale: per l'essenziale contributo dato dal cardinale d'Este alla propria elezione, nel 1550, Papa Giulio III del Monte volle ringraziarlo nominandolo governatore a vita di Tivoli e del suo territorio. Il cardinale arrivò a Tivoli il 9 settembre e vi fece un'entrata trionfale, scoprendo però che la residenza del governatore era un vecchio e scomodo convento benedettino, ora tenuto dai francescani, parzialmente riadattato. Particolarmente interessanti sono gli interni, di cui il piano nobile fu decorato e dipinto da un nutrito gruppo di artisti sotto la direzione di Livio Agresti da Forlí. Lo splendido giardino, opera mirabile frutto del genio di Pirro Ligorio, si estende a partire dalla facciata posteriore della villa, rispetto all'ingresso attuale del palazzo, ed è articolato fra terrazze e pendii, con un asse longitudinale centrale e cinque assi trasversali principali, collegando e raccordando con maestria le diverse pendenze del giardino, utilizzando uno schema architettonico tipico delle città romane. L'originale disegno, in aggiunta allo splendido paesaggio di cui si può godere dai vari piani del giardino, le fontane con i loro splendidi giochi d'acqua, lussureggianti alberi e piante di varie specie rendevano il giardino di Villa d'Este, uno dei piú belli e famosi esistenti, tale da esser modello per la realizzazione di molti successivi.
Villa Gregoriana, anch'essa situata nella cittadina di Tivoli, è uno splendido e affascinante parco naturalistico immerso nel verde e circostante l'antico letto del fiume Aniene. Collocata ai piedi dell'acropoli, dominata da due templi del III-II sec. a.C., fu allestita nel 1834 sotto Papa Gregorio XVI, dopo la deviazione dell'Aniene, che portò all'assetto attuale della "grande cascata". La presenza di emergenze archeologiche, vestigia di varie epoche, eccezionali elementi naturali, grotte e scorci panoramici ne fanno un parco di grande valore ambientale, storico e artistico. A partire dal 12 maggio 2005, grazie all'intervento del FAI, la Villa è aperta a tutto il pubblico interessato a godere delle sue meraviglie.



Puoi conoscere Tivoli visitandola autonomamente o ususfruire della nostra guida turistica. Per maggiori info scrivere a CasaSole.